08.

PROTESI RIMOVIBILE

image_2 Per la sostituzione di intere arcate o parti di essa si possono utilizzare protesi mobili, definite tali in quanto rimovibili facilmente dal paziente durante l’arco della giornata per la detersione.
La protesi parziale rimovibile (scheletrato) si ancora tramite ganci o attacchi ai denti residui; quando invece la mandibola o la mascella è completamente edentula si parla di protesi completa (dentiera).
La perdita dei denti comporta nel tempo un importante riassorbimento della struttura ossea, la protesi perde stabilità e deve essere ribasata ovvero riadattata alle mucose. Per ottimizzare la funzione masticatoria ed evitare fratture, sono necessari controlli periodici per effettuare tale valutazione.
Al fine di risolvere in modo definitivo problemi di stabilità o per aumentare la ritenzione della protesi si ricorre, se la quantità di osso residuo è sufficiente, alla chirurgia implantare, inserendo nella cresta edentula degli impianti con funzione di ancoraggio.

DETERSIONE PROTESI

Detersione professionale della protesi mobile con un apparecchio che elimina depositi ostinati, placca, tartaro e macchie.

PROTESI SCHELETRATA CON GANCI

Tipo di protesi parziale, mobile, costruita in cromo-cobalto e molibdeno, che sfruttando l’elasticità di questa lega permette di ancorarsi ai denti tramite ganci.

PROTESI SCHELETRATA CON ATTACCHI

Tipo di protesi parziale, mobile in cui l’ancoraggio avviene tramite attacchi di precisione.

PROTESI MOBILE COMPLETA PER ARCATA

Protesi mobile (dentiera) indicata per pazienti che hanno perso tutti i denti di una o entrambe le arcate arcata.